Oltre ad essere esteticamente molto belle e disponibili in modelli, forme e dimensioni tali da soddisfare i gusti di tutti, le stufe e caldaie a pellet sono interessanti soprattutto da un punto di vista economico perché offrono un notevole risparmio.

Abbatti i costi del riscaldamento

Con le stufe e caldaie a pellet

Secondo i nostri calcoli, se passiamo da una stufa a gpl ad una a pellet, il risparmio è del 60%. Dal gasolio del 55% e, infine, dal metano, che è il sistema più diffuso, al pellet registriamo un risparmio di almeno il 50 %.

Di stufe e caldaie a pellet ne esistono di diversi tipi:

  • Ad irraggiamento: trasmettono il calore nella stanza in cui sono collocate attraverso un sistema di ventilazione tradizionale, sono programmabili ed automatiche.
  • Canalizzata: un tubo di collegamento convoglia l’aria calda canalizzandola nelle stanze adiacenti a quella in cui è installata la stufa a pellet. In questo modo, con una semplice stufa a pellet è possibile riscaldare più stanze.
  • Termostufe: collegate all’impianto di riscaldamento preesistente, non solo scaldano l’ambiente dove vengono installate, ma grazie ad una pompa fanno circolare acqua calda nell’impianto di riscaldamento. Quindi, con lo stesso consumo (o poco più) di una stufa tradizionale a pellet, è possibile riscaldare un’intera abitazione.
  • Caldaie a pellet: collegate all’impianto termoidraulico domestico vanno a sostituire le classiche caldaie a metano. Il meccanismo di funzionamento è lo stesso, la differenza sta nel tipo di combustibile impiegato.